Specializzati nella vendita al dettaglio e nell'installazione di batterie per trattori, autoveicoli, motoveicoli e veicoli industriali, assicuriamo un efficiente servizio di assistenza tecnica, grazie al personale qualificato e disponibile.

 

VENDITA E RITIRO USATO

 

Punto di riferimento in tutta la provincia di Cuneo per la vendita di batterie, pile e accumulatori per veicoli, motocicli e sistemi automatici, con ritiro gratuito dell'usato non vincolato alla vendita.

PRODOTTI

 

In azienda potrete trovare batterie per gruppi di continuità, per l'automazione di cancelli, batterie d'avviamento per automobili e moto, batterie rinforzate per mezzi agricoli e industriali, batterie a scarica lenta per camper e macchinari elettrici.

ASSISTENZA

 

Punto forte del centro è l'assistenza tecnica specializzata fornita per batterie e accumulatori d'ogni tipo grazie al nostro team altamente qualificato: individuato il guasto, suggeriamo ed effettuiamo l'intervento riparatore più adeguato.

 

 

Offriamo batterie con la nostra etichetta ma anche batterie di marca come
Alto Adige, Exide, Trojan, Optima, Yuasa moto.

 

LA BATTERIA

 

Una comune batteria al piombo di un'automobile è costituita da sei celle elettrolitiche collegate in serie tra loro all'interno di un contenitore plastico che ha lo scopo di proteggere dalle vibrazioni e dagli urti il cuore dell'accumulatore e contenere la soluzione elettrolita fondamentale al funzionamento della stessa batteria.

Ogni cella elementare è formata da un diverso numero di sottili lamine di piombo per l'anodo e biossido di piombo per il catodo separate da lamine di materiale isolante, il tutto immerso in una soluzione di acqua ed acido solforico ad una precisa concentrazione. Le celle elettrolitiche sono collegate a dei morsetti contraddistinti dal segno (+) e dal segno (-), rispettivamente per il polo positivo e negativo, visibili sulla parte superiore del contenitore plastico attraverso i quali avviene il collegamento all'impianto elettrico dell'auto e quindi la carica e la scarica della batteria.

La notevole diffusione delle batterie di avviamento al piombo/acido, in campo automobilistico e non, è dovuta alla capacità di erogare correnti molto elevate pur godendo di prezzi di acquisto molto contenuti, vantaggi che contrastano la necessità di effettuare una manutenzione periodica ed una limitata resistenza alla scarica totale.

 

EVOLUZIONE

 

LO SPIONCINO MAGICO - Negli ultimi anni gli accumulatori di idrometro ottico sono stati dotati di spioncini di monitoraggio della carica che, attraverso il cambiamento di colore riflesso sulla lente esterna, comunicano se lo stato di carica è ottimale o se è necessaria la manutenzione. Tali indicatori sono però puramente indicativi perché considerano la quantità di elettrolita corrispondente ad una singola cella su sei, e l'automobilista potrebbe rimanerne ingannato, pensando di avere una carica ottimale e non riuscendo però ad avviare l'auto.

TENSIONE E SPUNTO - La tensione di una batteria al piombo per auto è 12 Volts (circa 2 Volts per cella); la capacità, espressa in Ah (Ampere-ora), indica la quantità di carica che una batteria può immagazzinare. Una batteria che riporta la dicitura 50Ah(C20) è capace di erogare una corrente di 2,5 Ampere per un tempo di 20 ore prima di raggiungere la tensione di 10,5 Volts. La corrente di spunto o corrente di avviamento a freddo rappresenta la massima corrente che la batteria è capace di erogare per 30 secondi prima di raggiungere la tensione di 7,2 Volts e risulta circa 8 volte maggiore della capacità (ad esempio: 400A): tra due batterie a parità di capacità è quindi da preferirsi quella con uno spunto maggiore, che faciliterà l'avviamento del motore.

COME FUNZIONA

 

Una batteria al piombo ha per principio di funzionamento la reazione di ossido-riduzione reversibile che trasforma l'energia chimica, dovuta alle sostanze che costituiscono la cella elettrolitica, in energia elettrica durante il processo di scarica e viceversa nel processo di carica.

Durante la scarica, viene prodotta energia e la reazione chimica della batteria produce solfato di piombo, un sale poco solubile, che tende a stratificarsi sulle piastre dell'accumulatore sotto forma di piccoli granuli. Il processo di carica della batteria comporta le stesse reazioni del processo di scarica, ma in maniera inversa poiché indotte dall'energia elettrica fornita dall'impianto di ricarica del veicolo.

Durante la carica i cristalli di solfato di piombo, che si sono formati nel processo di scarica, vengono trasformati in piombo e biossido di piombo, tornando in soluzione.
Se i due processi si bilanciano, cioè la carica ceduta viene recuperata, la batteria godrà di uno stato di carica ottimale nel tempo.


ORARI DI APERTURA
dal lunedì al venerdì 8:30 - 12:15 / 14:15 - 18:30
sabato solo mattina 8:30 - 12:15